http--www.bariportomediterraneo.it-images-itinerari-basilica-san-nicola-bpm

I luoghi scelti coinvolgono la terra di Bari, fulcro storico dello stile Romanico, termine coniato dagli storici per indicare quelle Chiese che, sebbene edificate nel Medioevo, erano caratterizzate da elementi simili alle architetture della Roma classica. Splendida coesistenza tra Oriente e Occidente, le Cattedrali si sono inserite in contesti diversi, accomunate dalle origini longobardo-bizantine. Il Romanico in Puglia è caratterizzato dall’alternarsi delle dominazioni, della storia sociale e religiosa, del contesto in cui le Chiese e le cattedrali fioriscono.

Trani
È nota per il suo spessore culturale, attribuibile alla presenza costante di scambi con Venezia e al rapporto con la Terra Santa. Questi antichi eventi riecheggiano nell’atmosfera della bellissima Cattedrale: strategica la sua vicinanza al mare e al Castello federiciano, incantevole il suo alto campanile. La visita si svolge nella lettura di particolari artistici come i bassorilievi, le colonne e i capitelli. E’ celebre anche la porta di bronzo decorata da scene bibliche e mitologiche.

Ruvo
La stratigrafia del luogo ci aiuta a comprendere come sin dall’età classica la Cattedrale fosse considerato un punto di riferimento per l’intera cittadina: tracce di frequentazioni si ritrovano nella cripta ipogeica che conserva, tra gli altri, parte di pavimenti mosaicati, sepolcri e le fondamenta della chiesa superiore. All’interno, l’atmosfera è raccolta e solenne ed il tempo dei Normanni, degli Angioni e degli Spagnoli è narrato dalle lapidi in bassorilievo. La Cattedrale ha una pianta a croce latina, questo singolare esempio di architettura religiosa deve la sua fama alla pronunciata pendenza degli spioventi delle navate laterali.

Bari
Solenni e ben conservate sono le memorie che splendono nella Basilica di San Nicola di Bari. La nascita della stessa è, diversamente dalle altre, dettata da un preciso intento: riportare in città le ossa del veneratissimo San Nicola da Myra. Bari era la Capitale del Catapanato Meridionale d’Italia e la Basilica nicolaiana sorge su quello che doveva essere l’antico palazzo del Catapano, il governatore inviato da Bisanzio. Nel 1089 la cripta era terminata e pronta ad accogliere le reliquie del Santo d’Oriente e d’Occidente. Da allora, si è sempre guardata e vissuta come porta per accogliere culture e religioni diverse.

Conversano
Borgo medievale in cui il legame con il Romanico religioso pugliese è tracciato dal Castello di origine normanna, il bellissimo Monastero Benedettino e la Cattedrale, simbolo di una storia lucente e per certi versi ancora misteriosa.