albania_grunge_flag_by_syndikata_np-d5eu0pmcroatiamontenegro_flag_wallpaper-1280x800urlurl-1imgres

Albania (AL) – Europa

Capitale: TIRANA

Popolazione: 3.256.000

Superficie: 28.748 km²
Fuso orario: nessuna differenza oraria con l’Italia

Lingue: albanese. Diffusa la conoscenza di italiano e inglese

Religioni: musulmana, ortodossa, cattolica.

Moneta: Lek

Prefisso per l’Italia: 0039
Prefisso dall’Italia: 00355

Documentazione necessaria per l’ingresso nel Paese

Passaporto/carta d’identità valida per l’espatrio:  è necessario viaggiare con uno dei due documenti  che abbia una scadenza superiore di almeno tre mesi alla data di rientro dall’Albania. Per i cittadini UE non è necessario il visto d’ingresso. Si rammenta tuttavia che la normativa albanese sul soggiorno degli stranieri prevede che non si possa soggiornare nel Paese per un periodo superiore a 90 giorni nell’arco di 6 mesi. Chi deve trattenersi per un periodo superiore deve pertanto chiedere un permesso di soggiorno alle competenti Autorità albanesi. Coloro che non ottemperano a tale obbligo rischiano di vedersi rifiutato il diritto di ingresso in Albania (o di essere espulsi dal Paese, con conseguente divieto di reingresso, nel caso in cui si trovino già in Albania e superino i 90 giorni consentiti nel semestre).
Per coloro che posseggono una carta d’identità valida per l’espatrio rinnovata è importante  prendere visione di quanto segnalato alla voce “FOCUS” sull’home page di questo sito.

Viaggi all’estero di minori:

Si fa presente che la normativa sui viaggi all’estero dei minori varia anche in funzione delle disposizioni nazionali dei singoli Paesi.La recente normativa italiana (novembre 2009) prevede l’obbligatorietà del passaporto individuale anche per i minori, la cui validità temporale è differenziata in base all’età (ferma restando la validità dei passaporti in cui i minori risultino già iscritti). Si consiglia pertanto di assumere informazioni aggiornate presso la propria Questura, nonché presso le Ambasciate o i Consolati del Paese accreditati in Italia e/o il proprio agente di viaggio.

Formalità valutarie e doganali:

Non è permesso uscire dal Paese portando con sé somme che eccedano i 20.000 Dollari USA o il loro controvalore. Per l’assicurazione dei veicoli non è valida la carta verde italiana; all’ingresso nel Paese, direttamente alla frontiera terrestre o marittima, è necessario stipulare una assicurazione temporanea con una compagnia albanese il cui costo medio, per una autovettura per 15 giorni, è di circa 50 Euro.

Viaggiatori con animali:

Non vi sono regolamenti specifici, né é prevista la quarantena per l’importazione di animali domestici. È tuttavia necessario un certificato di buona salute. Non è richiesto alcun pagamento.
I vaccini non sono sempre disponibili. Si raccomanda ai visitatori che prevedano di importare un animale nel Paese, di verificare prima della partenza che tutte le vaccinazioni siano aggiornate.

La situazione generale di sicurezza nell’area di Tirana e Durazzo è in via di progressivo miglioramento e non comporta particolari rischi; nel resto del Paese, in particolare nelle aree interne e più remote, anche a causa del cattivo stato delle strade e della scarsa illuminazione, è opportuno evitare spostamenti nelle ore notturne. La rete stradale è infatti ancora in corso di completamento e gli spostamenti nelle diverse aree del Paese richiedono, talvolta, anche ore di viaggio su strade sconnesse.

Zone di cautela: visti i recenti sviluppi della situazione in Kossovo, si possono effettuare viaggi al confine con il Kossovo, ma si consiglia sempre  adeguata cautela. Nonostante il controllo delle Forze dell’Ordine nelle città sia soddisfacente, si consiglia di farsi accompagnare qualora si intenda andare nelle zone periferiche.

Zone sicure: centro dei principali agglomerati urbani e zone turistiche (Saranda, Dermi, Butrinto).

Avvertenze:

Si consiglia vivamente:

– di custodire in luogo sicuro i documenti  (in particolare il passaporto o altro documento di identità) che potrebbero essere oggetto  di furti e scippi;

– di registrare i dati relativi al viaggio che si intende effettuare sul sito www.dovesiamonelmondo.it

Normativa prevista per uso e/o spaccio di droga: reati severamente puniti, fino all’arresto e alla detenzione. Il trasferimento del detenuto in Italia è previsto solo dopo l’ultimo grado di giudizio.

Normativa prevista per abusi sessuali o violenze contro i minori: reati severamente puniti con l’arresto e la detenzione. Il trasferimento del detenuto in Italia è previsto solo dopo l’ultimo grado di giudizio.
Va ricordato che coloro che commettono all’estero reati contro i minori (abusi sessuali, sfruttamento, prostituzione) vengono perseguiti al loro rientro in Italia sulla base delle leggi in vigore nel nostro Paese.

Le Forze di Polizia locali operano con l’Ambasciata ed i Consolati in un rapporto di massima collaborazione.

In caso di problemi con le autorità locali di Polizia (stato di fermo o arresto), si consiglia comunque di  prendere contatto con l’Ambasciata o il Consolato italiano presente nel Paese per la necessaria assistenza.

Le strutture medico ospedaliere pubbliche sono ancora fortemente carenti mentre alcune strutture sanitarie private , pur essendo di livello più alto rispetto a quelle pubbliche non sono comunque in grado di effettuare interventi complessi. La situazione igienico-sanitaria appare precaria a causa delle fogne a cielo aperto, delle infiltrazioni nella rete idrica di quella fognaria, dell’insufficiente erogazione di acqua e del cattivo funzionamento dello smaltimento dei rifiuti.

È soddisfacente il reperimento di medicinali nelle principali città, che vengono importati principalmente da Italia, Grecia e Romania. Si consiglia comunque di rivolgersi alle farmacie più grandi e di controllare sempre la data di scadenza dei medicinali prima dell’acquisto.

Sono ancora frequenti, anche se in graduale diminuzione, i casi di epatite, gastroenterite, salmonellosi, tubercolosi, meningite.
Si consiglia, quindi, previo parere medico, la vaccinazione contro le predette malattie.

Per eventuali rimpatri sanitari d’urgenza è necessario rivolgersi all’Ambasciata d’Italia a Tirana (numero di emergenza connazionali, attivo H24: +355.4.2274900).

Si consiglia vivamente, infine, di stipulare, prima di intraprendere il viaggio, un’assicurazione sanitaria che preveda, oltre alla copertura delle spese mediche, anche l’eventuale rimpatrio aereo sanitario  o il trasferimento in altro Paese.

Gli interventi medici sono, purtroppo, talvolta necessari a causa di malaugurati incidenti che possono sopravvenire a seguito dello svolgimento di pratiche sportive sempre più diffuse nel Paese (immersioni subacquee, ciclismo, competizioni motoristiche, etc.). Per coloro che si recano in Albania a tale scopo, stipulare una assicurazione sanitaria si rende assolutamente necessario.

Avvertenze
Si raccomanda di:
– bere solo acqua e bibite in bottiglia senza aggiunta di ghiaccio,
– non mangiare cibo crudo e carne macinata,
– lavare e disinfettare sempre frutta e verdura  prima del consumo.

Patente
Patente italiana

Assicurazione auto
La maggior parte delle assicurazioni italiane non rilascia una carta verde valida anche per l’Albania. All’ingresso nel Paese, direttamente alla frontiera terrestre o marittima, è pertanto necessario stipulare un’assicurazione temporanea con una compagnia albanese il cui costo medio per un’autovettura per 15 giorni è di circa 50 Euro.

Si consiglia di stipulare un’assicurazione contro tutti i rischi con copertura per il furto.

BSHS Byroja Shqiptare e Sigurimit (Albanian Insurance Bureau)
Rr. “Gjergi Fishta”
Pall. Edil-Al-lt
Kati II-te
Tirana
Tél.: +355 4 22 254 033
e-mail: bshs@insurers-al.org
internet: http://www.insurers-al.org

Veicoli importati temporaneamente con/senza documenti doganali
Non è richiesta alcuna documentazione particolare. Tuttavia, al passaggio della frontiera viene apposto un timbro sul passaporto del guidatore per segnalare l’importazione temporanea del veicolo nel Paese.

Delega a condurre
In base al Codice Stradale della Repubblica d’Albania (legge n. 8378 del 22.7.1998) se il veicolo è di proprietà di una ditta, è necessario che il conducente esibisca una autorizzazione a condurre rilasciata dalla stessa ditta, tradotta e con firma autenticata presso un notaio. Se si tratta di un veicolo di proprietà privata, il conducente deve esibire una delega a condurre del proprietario, tradotta e con firma autenticata presso un notaio.

Norme di guida

Equipaggiamento obbligatorio

Il casco è obbligatorio sia per il conducente che per il passeggereo di una motocicletta.
Cinture di sicurezza: se ne raccomanda l’uso  sui sedili anteriori nei veicoli che ne sono provvisti.
Per i pneumatici lo spessore minimo richiesto è di 1,6 mm.

Multe ed altre sanzioni
Un veicolo con targa straniera può attirare l’attenzione della polizia stradale, pertanto si consiglia di essere prudenti e di rispettare rigorosamente i regolamenti stradali poiché la minima infrazione può comportare una multa.

Tasso alcolemico nel sangue
È severamente vietato guidare sotto l’influenza dell’alcol.
Limite consentito: Il tasso massimo di alcol nel sangue è dello 0,01%.
Un guidatore che rifiuti di sottoporsi all’alcoltest è passibile di una multa che varia da 5000 a 20.000 ALL e della sospensione della patente.

Trasporti: traghetti Bari/Durazzo, Ancona/Durazzo, Trieste/Durazzo, Brindisi/Valona; collegamenti aerei per Tirana da Roma, Milano, Bologna, Bari e Verona (con Alitalia, Belle Air e Albanian Airlines). Pullmann di linea effettuano collegamenti diretti con Atene e Salonicco, mentre il trasporto pubblico interno presenta ancora gravi carenze. Soddisfacente il servizio di taxi nelle principali città.

Imbarcazioni: per le imbarcazioni da diporto si rammenta di entrare nelle acque territoriali albanesi solo dopo avere ottenuto la necessaria preventiva autorizzazione (con almeno 48 ore di anticipo). Quando si è in procinto di entrare nelle acque territoriali, occorre avvertire il comando della Capitaneria di Porto albanese, a mezzo di apparato radio Vhf sui canali 12 e 16. Le sedi della Capitenera di Porto sono 4: S.Giovanni, Durazzo, Valona e Saranda. Una volta entrati nel porto, è necessario svolgere le ordinarie procedure, presentando i documenti personali , dell’equipaggio e dell’imbarcazione (libretto di navigazione).
E’ previsto il pagamento di una tassa di approdo ed eventuali spese portuali, in caso di sosta, che sono calcolate in proporzione alla stazza netta dell’imbarcazione, il cui ammontare è comunque irrisorio. Inoltre è prevista una somma fissa di 34 euro per le spese dell’agenzia marittima, che funge quale intermediario per l’effettuazione delle procedure.
Per quanto riguarda la polizza assicurativa aggiuntiva, si consiglia di verificare la copertura con la propria compagnia.

Valichi di frontiera: i valichi di frontiera terrestri tra Albania e Grecia sono caratterizzati, specialmente nei periodi di picco per spostamenti di autmobilisti e autocarri (es. mesi estivi e natalizi), da lunghissimi tempi di attesa.

Ambasciata d’Italia a Tirana
Rruga Dgjon Pali II, n. 2
Telefono Ambasciata:
+355.42.275900
(centralino passante, valido anche per la Cancelleria Consolare)
Fax Ambasciata:
+355.42.250921
Fax Cancelleria Consolare:
+355.42.250920
Numero di emergenza connazionali H24:
+355.42.274900
e.mail:

segreteriaambasciata.tirana@esteri.it

Uffici consolari

Cancelleria Consolare c/o Ambasciata
e-mail: cancelleriaconsolare.tirana@esteri.it
Uff. Scuole: scuole.tirana@esteri.it
Numero Emergenza Connazionali
+355 42 274900 (raggiungibile h24 da tutto il territorio albanese e dall’estero)

VALONA – Consolato Generale
Rr. Ismet Cakerri, n. 45
Tel.: 00355-332 25705/7
Fax: 00355-332 25706/9
E-mail: consolato.valona@esteri.it
Cellulare di servizio riservato ai connazionali per casi di emergenza:
+355.(0)68.20.27.064
web page: www.ambtirana.esteri.it.

SCUTARI – Consolato
Indirizzo: Rruga Migjeni Don Bosco
Tel.: 00355-222 48260
Fax: 2248286
E-mail: consolato.scutari@esteri.it
web page: www.ambtirana.esteri.it
Cellulare di servizio per casi di emergenza: 355.(0)68.2059856

Telefoni utili

Pronto soccorso: 127 (ambulanze e urgenze). Numero attivo solo a Tirana.

Polizia: 129 (pronto intervento), 126 (polizia stradale). Numeri attivi solo nei principali centri urbani.

ACA Automobile Club Albania
Rruga « Ismail Qemali », 32/1
1001 Tirana
Tél. : +355 42 257 828
Fax:  +355 42 262 263
e-mail: info@aca.al

Agenzia Nazionale Turistica dell’Albania / Agjencia Kombetare e Turizit
Rr. Abdi Toptani, no. 4
1010 Tirana
Tél.: +355 (04) 273 778
Fax: +355 (04) 273 281
e-mail: info@albaniantourism.com

Istituto Italiano di Cultura a Tirana
Rruga Budi, N. 74
Tel: 00355 (0) 4 2379579 / 2379580 / 2379581
Fax: 00355 (0) 4 2379577
e-mail: iictirana@esteri.it
Web sito: www.iictirana.esteri.it

Telefoni utili in Italia

Per gli indirizzi e recapiti delle Ambasciate e dei Consolati del Paese accreditati in Italia, consulta il sito:

www.esteri.it/MAE/Servizi/Italiani/RappresentanzeStraniere.htmd