albania_grunge_flag_by_syndikata_np-d5eu0pmcroatiamontenegro_flag_wallpaper-1280x800urlurl-1imgres

 Grecia (GR) – Europa

Capitale: Atene
Popolazione: 11.000.000 circa.
Superficie: 132.020 Km²
Fuso orario: un’ora in avanti rispetto all’Italia.

Lingue: greco moderno; diffuso l’inglese, ma anche il francese e l’italiano.

Religioni: maggioranza cristiano ortodossa.

Moneta: EURO. Le principali carte di credito sono accettate. Molto diffusi, soprattutto nelle principali città, sono gli sportelli bancomat.

Prefisso per l’Italia: 0039
Prefisso dall’Italia: 0030 + numero locale che generalmente comincia con il 2 oppure in caso di telefono cellulari con il 6.

DOCUMENTAZIONE  NECESSARIA PER L’INGRESSO NEL PAESE

Passaporto/carta d’identità valida per l’espatrio. E’ necessario viaggiare con uno dei due documenti in corso di validità. Il Paese fa parte dell’UE ed aderisce all’accordo di Schengen.
A partire dal primo gennaio 2000, i cittadini provenienti dall’area Schengen non sono sottoposti a controlli all’atto del loro ingresso in Grecia
. Si raccomanda in ogni caso di portare sempre con sé il passaporto o la carta d’identità valida per l’espatrio non scaduti a dimostrare la propria identità, onde evitare inconvenienti, in caso di controlli individuali, comunque possibili.
Per le eventuali modifiche relative alla validità residua richiesta del passaporto si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato  della Grecia presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio.
Per i viaggiatori in possesso di una carta d’identità valida per l’espatrio rinnovata è importante prendere visione su quanto segnalato alla voce “FOCUS” sull’home page di questo sito.

Viaggi all’estero di minori: si fa presente che la normativa sui viaggi all’estero dei minori varia anche in funzione delle disposizioni nazionali dei singoli Paesi. La recente normativa italiana (novembre 2009) prevede l’obbligatorietà del passaporto individuale anche per i minori, la cui validità temporale è differenziata in base all’età (ferma restando la validità dei passaporti in cui i minori risultino già iscritti). Inoltre, i minori di età inferiore ai 14 anni che non viaggino accompagnati dai genitori devono essere affidati ad un adulto (persona fisica o Compagnia aerea) mediante un apposito atto di affido. Si consiglia  di assumere informazioni aggiornate presso la propria Questura, nonché presso le Ambasciate o i Consolati del Paese accreditati in Italia e/o il proprio agente di viaggio.

Accesso al monte Athos: in base ad una normativa del 1998, i turisti stranieri di sesso maschile interessati a visitare il Monte Athos possono rivolgersi direttamente per la prenotazione all’Ufficio della Sacra Sovrintendenza (“Iera Epistasia”) per i “Pellegrinaggi alla Sacra Montagna” (“Office of Pilgrimage to the Holy Mountain”) al seguente indirizzo: Odos Egnatia, 109 Salonicco (tel.: 0030.2310.252578, fax: 0030.2310.222424). L’Ufficio e’ aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 14.00, mentre il sabato e’ aperto dalle ore 10.00 alle ore 12.00.
Il permesso di soggiorno vero e proprio (“Diamonitirion”) verrà poi rilasciato presso l’Ufficio “Diamonitiria” della Sacra Sovrintendenza del Monte Athos, sito ad Ouranopoli, in Calcidica, al momento dell’ingresso nel territorio del Monte Athos. Il costo per i visitatori stranieri e’ di 35 euro, mentre per gli studenti stranieri muniti di apposita dichiarazione di studio e per i minori di 27 anni il costo e’ di 20 euro.

Formalità valutarie: l’Euro è la moneta in uso anche in Grecia dal gennaio 2002. Per i cittadini dell’Unione Europea non sono pertanto previste particolari formalità valutarie, in aggiunta alle regolamentazioni vigenti nello stesso settore in Italia.

TUTTO IL PAESE È CONSIDERATO SICURO. CIÒ NON DOVREBBE PERALTRO FARE VENIRE MENO L’OSSERVANZA DEI CRITERI GENERALI DI DISCREZIONE E DI PRUDENZA.

Va comunque segnalato che la Grecia, come altri Paesi della regione, è a rischio sismico.
Inoltre il Paese, durante il periodo estivo può essere interessata da incendi di varia entità, come peraltro avviene in molte delle regioni mediterranee. Si raccomanda, pertanto, a coloro che intendano recarsi in Grecia, di verificare preventivamente la situazione e, qualora già sul posto, di attenersi a quanto indicato dalle Autorità locali.

ZONE DI CAUTELA.
Nel visitare la Tracia si raccomanda la massima accortezza, non allontanandosi dagli assi stradali nazionali. Infatti, per potersi avventurare a piedi o con altri mezzi su strade locali, specialmente in prossimità delle zone di confine con la Bulgaria (massiccio montagnoso del Rodopi) e con la Turchia (Alessandropoli e delta dell’Evro nonché area di Orestiada), occorrono appositi permessi.

Cautela deve essere adottata in caso di manifestazioni di piazza, evitando i luoghi delle eventuali dimostrazioni.

AVVERTENZE E SUGGERIMENTI
Si suggerisce di registrare i dati relativi al viaggio che si intende effettuare in Grecia sul sito: www.dovesiamonelmondo.it

Va evitato, soprattutto ad Atene, di lasciare l’autovettura di notte in parcheggi incustoditi ed è opportuno dotarsi di assicurazione contro incendi e vandalismi. È’ altresì sconsigliabile lasciare documenti e bagagli nelle vetture parcheggiate, in particolare nella capitale.

Il Paese condivide con il resto dell’Europa il rischio determinato dal terrorismo internazionale.

Si consiglia vivamente ai connazionali e in particolare ai giovani  che si recano in Grecia con il proprio automezzo di astenersi, in particolare al momento dell’imbarco per l’Italia, dal dare passaggi ad estranei, anche se dietro compenso. Il rischio maggiore è quello d’incorrere in favoreggiamento dell’immigrazione illegale o in associazione per delinquere finalizzata al contrabbando, reati considerati particolarmente gravi in Grecia con la previsione di pene particolarmente severe.

Si raccomanda ai gruppi scolastici e ai turisti in generale di utilizzare agenzie di viaggio affidabili e meritevoli della più ampia fiducia, soprattutto per quel che concerne la scelta dei luoghi di alloggio, di ristorazione e dei mezzi di trasporto.

Le immersioni con le bombole sono consentite solo con le scuole autorizzate o dietro permesso delle Autorità portuali e comunque soltanto in determinate zone. Verificare che vi sia nella regione una camera iperbarica in caso d’emergenza. Le Autorità greche sono molto severe nei controlli sulle immersioni, soprattutto al fine di evitare la sottrazione di reperti archeologici sottomarini, reato anche questo considerato particolarmente grave in Grecia per il quale sono previste pene severe.

È consentita solo la pesca praticata con la canna, sportiva e per diletto, previa richiesta di apposita licenza.

Per coloro che intendano recarsi in acque greche con imbarcazioni da diporto, si ricorda di prestare molta attenzione al momento del rifornimento di carburante in quanto, se si dovesse verificare una perdita in mare, anche per colpa del fornitore, il proprietario dell’imbarcazione è comunque sanzionato amministrativamente con multe pecuniarie onerose e dovrà successivamente sottoporsi anche a un procedimento penale.

Il comportamento deve adeguarsi al rispetto dei costumi locali, soprattutto in occasione di visite a luoghi di culto. Evitare di passeggiare senza camicia o maglietta nei luoghi urbani.

Si raccomanda, inoltre, e specialmente ai giovani turisti, di usare la massima attenzione nell’accompagnarsi con persone sconosciute, che possano, in qualche modo, essere collegate con traffici illegali di frontiera, sia per quanto riguarda il traffico di stupefacenti, sia lo smercio di auto rubate.

Si consiglia sempre la massima prudenza nel viaggiare in automobile. Accade, infatti, con molta frequenza che turisti italiani vengano coinvolti in incidenti stradali, anche gravi, a causa in genere dell’alta velocità e dell’esistenza di strade strette e sconnesse. I sinistri, che avvengono spesso nel periodo estivo e nelle isole, non sono di facile gestione a causa della lingua, delle strutture sanitarie assai inadeguate o della lontananza.

Occorre prestare molta attenzione alla guida, rispettando il codice della strada e non superando i limiti di velocità, onde evitare il più possibile eventuali discussioni con le Autorità locali, con le quali talvolta è difficile far comprendere le motivazioni del turista straniero che non parli il greco. Qualora si incorra in una infrazione, si raccomanda di non firmare verbali di Polizia scritti in greco se non si è in grado di comprenderli. comprenderli e si invita ad insistere nella richiesta di potersi avvalere di un traduttore, previsto dalla normativa locale e di avvisare l’Ambasciata o l’Ufficio consolare più vicino.

Va segnalato, inoltre, che in caso di incidente stradale, soprattutto se vi siano lesioni personali a terzi, occorre prestare attenzione sulla via da scegliere per la denuncia del sinistro. Se si intende, infatti, procedere penalmente contro il responsabile, si tenga conto che sovente la Polizia trattiene anche il denunciante per molte ore, in attesa di chiarire l’accaduto e se, a sua volta, si è denunciati dalla controparte, scatta automaticamente lo stato di fermo con il rischio di dover trascorrere giorni in carcere.

Si attira l’attenzione sul fatto che gli abitanti locali nelle isole spesso non rispettano la segnaletica stradale e soprattutto i limiti di velocità, pertanto è necessario prestare la massima attenzione quando si passeggia, specialmente la sera, lungo una strada o quando si attraversa la strada, anche in zone urbane, onde evitare di essere investiti.

Si suggerisce estrema prudenza nell’uso di motocicli a noleggio sulle isole greche. Si verificano infatti – con sempre maggiore frequenza – incidenti, spesso anche gravi e mortali, dovuti alla precaria manutenzione delle strade, all’usura dei motocicli stessi, all’inesperienza e imprudenza di molti conduttori anche locali. Inoltre, va ricordato che l’uso del casco è obbligatorio su tutto il territorio nazionale. Le agenzie di noleggio sono quindi tenute a fornire il casco al cliente. Va infine tenuto presente che in Grecia è obbligatoria la patente di categoria A anche per i ciclomotori fino a 50 cl.
In caso di veicoli affittati, occorre anche accertarsi che la polizza copra in maniera adeguata i danni ai terzi, alle persone trasportate, nonché il furto e i danni al veicolo (incendio e atti vandalici).

Si sconsiglia vivamente di affittare i motocicli a quattro ruote, c. d. “quod” molto presenti nelle isole, ma che sono estremamente instabili e che – spesso – si ribaltano, provocando incidenti anche molto gravi.

Attenzione: nelle isole più turistiche si sono verificati casi in cui veniva rubato il motociclo. In questo caso non assecondare la richiesta del proprietario del negozio di affitto dei motorini di essere subito rimborsato dal cliente con denaro contante in quanto non è responsabilità del cliente il furto o qualsiasi altro pagamento relativo ad esso. In caso di furto di motorino affittato, si raccomanda di sporgere subito denuncia e insistere anche se la polizia locale quasi sempre prende tempo, tergiversa, fornisce diverse indicazioni o non vuole accettare la denuncia.

NORMATIVA IN MATERIA DI SOSTANZE STUPEFACENTI E DROGA
L’uso e/o il possesso personale di stupefacenti può comportare pene di reclusione (fino ad alcuni anni di carcere). Si sono registrati diversi casi di cittadini italiani condannati a pene molto severe per trasporto e spaccio di stupefacenti, assai più raramente per uso o possesso personale.
Il possesso per uso personale anche di modiche quantità di droga leggera può peraltro comportare l’arresto e la condanna a pene detentive che possono raggiungere i dieci anni di carcere con l’aggiunta di sanzioni pecuniarie. Si segnala che in Grecia non è consentito il possesso del metadone, nemmeno per uso personale.

NORMATIVA IN MATERIA DI REATI CONTRO I MINORI
La legislazione locale in materia è severa .
Va, inoltre, ricordato che – coloro che commettono all’estero reati contro i minori (abusi sessuali, sfruttamento, prostituzione) –  vengono perseguiti al loro rientro in Italia sulla base delle leggi in vigore nel nostro Paese.

In caso di problemi con le Autorità locali di Polizia (stato di fermo o arresto) si consiglia di informare l’Ambasciata d’Italia o i Consoli, Agenti, Corrispondenti onorari, presenti nel Paese per la necessaria assistenza.
Le difficoltà linguistiche e in alcuni casi la scortesia e la durezza dei modi, possono rendere complicato dover comunicare con gli organi di polizia, con la conseguenza che spesso ci si trova a passare ore nelle celle dei commissariati senza l’adeguata assistenza. Si consiglia quindi di mantenere la calma e l’accondiscendenza verso l’operatore di polizia, soprattutto se si è fermati per controlli o per la contestazione di una infrazione.

Le strutture sanitarie pubbliche sono mediamente affollate e nel periodo estivo può diventare difficile ricevere assistenza che comunque è in generale appena sufficiente e, nelle isole addirittura molto carente, con una situazione di particolare criticità nell’Isola di Corfù.
Per i casi più gravi spesso mancano attrezzature e medici specializzati. Si segnala che negli ospedali pubblici i servizi di pronto soccorso sono forniti con un sistema di turnazione insufficiente nel periodo estivo. E’ consigliabile rivolgersi a strutture di tipo privato. Il personale medico in genere conosce le lingue straniere (inglese e talvolta l’italiano). Le farmacie sono numerose, ma anch’esse operano con un sistema di turnazione (la maggior parte sono chiuse il lunedì e il mercoledì pomeriggio, il sabato e la domenica tutto il giorno anche d’estate).
Non sussistono particolari difficoltà nel reperire farmaci.
Non si registrano malattie endemiche.

I cittadini italiani che si recano temporaneamente (per studio, turismo, affari o lavoro) nel Paese (Stato membro dell’Unione Europea) possono ricevere le cure mediche necessarie previste dall’assistenza sanitaria pubblica locale, se dispongono della Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM) chiamata Tessera Sanitaria. La TEAM sostituisce i precedenti modelli E110, E111, E119 ed E128. Coloro che non l’avessero ancora ricevuta possono rivolgersi alla propria ASL e richiedere l’eventuale “Certificato sostitutivo provvisorio”.
Per maggiori informazioni al riguardo si consiglia di consultare la propria ASL o il sito del Ministero della Salute:www.ministerosalute.it  (Aree tematiche “salute e cittadino”; assistenza italiani all’estero e stranieri in Italia).

E’ comunque consigliabile munirsi di un’assicurazione sanitaria privata che preveda oltre alla copertura di eventuali spese sanitarie anche il rimpatrio aereo o il trasferimento del malato in un altro Paese.
Si raccomanda tale assicurazione
sopratutto se si è intenzionati ad affittare mezzi di trasporto (in particolare se si tratta dei pericolosi motorini di tipo “quod”).

Patente: italiana

Si  segnala che non possono essere guidati ciclomotori con la patente di tipo B neanche se conseguita prima del 1986. Pertanto, qualora si intenda affittare un ciclomotore, anche 50cc, è necessario possedere esclusivamente la patente di tipo A.

Assicurazione: la polizza assicurativa italiana è valida anche in Grecia

Si ricorda a chi guida all’estero un’auto non propria che è consigliabile avere una delega a condurre del proprietario con firma autenticata presso un notaio

Per la guida in stato di ebbrezza è previsto l’arresto, il possibile sequestro del veicolo, nonché la condanna a pene detentive, eventualmente commutabili in sanzioni pecuniarie.

Trasporti
I collegamenti con l’Italia possono essere di due tipi: via aerea e via mare. Gli aeroporti di Atene e Salonicco forniscono voli diretti quotidiani con l’Italia (Roma e Milano) attraverso le compagnie Alitalia, Olympic Airways ed Aegean Airways. Il tempo di volo è di circa 1h50’ da Roma e 2h10’ da Milano. Altri voli di linea regolari esistono tra Atene Napoli e Venezia. Durante il periodo estivo molte altre città italiane sono collegate con le principali città e isole greche con voli charter. Via mare, la Grecia è collegata con l’Italia con traghetti di linea che quotidianamente collegano Bari, Brindisi, Ancona e Venezia con Igoumenitsa e Patrasso.

Per i turisti che si spostano con camper e roulotte, si suggerisce di informarsi preventivamente, soprattutto in caso di trasferimento sulle isole, sulla sussistenza o meno di divieti di circolazione e/o di sosta. Si è infatti riscontrato che in diversi casi le suddette limitazioni non vengono adeguatamente segnalate presso le biglietterie di imbarco. In tutta la Grecia i pochi cartelli stradali sono solo in greco, salvo rare eccezioni nelle località turistiche. Inoltre, la scarsa segnaletica consiglia di avvalersi di carte stradali molto dettagliate: le recentissime modifiche della rete stradale greca e, in particolare, delle principali arterie di comunicazione di Atene impongono l’utilizzo di cartine aggiornate: è consigliabile acquistarle direttamente all’arrivo in Grecia. E’ altresì consigliabile munirsi di cartine molto dettagliate anche se ci si reca in un’isola: qui, infatti, la rete stradale è molto difettosa e incerta e, se non si dispone di tali mappe, ci si può trovare di fronte ad una via interrotta o impraticabile ai comuni mezzi di  trasporto.

Si attira inoltre l’attenzione sul fatto che un’autovettura immatricolata in Italia  può circolare in Grecia soltanto per sei mesi, dopodiché si rende necessaria l’immatricolazione presso le competenti Autorità elleniche (e non quelle italiane), pena il sequestro e la confisca del veicolo.

Si raccomanda, infine, a coloro che sfortunatamente fossero coinvolti in incidenti stradali, di fotografare sia le parti danneggiate della macchina che le parti rimaste indenni ai fini delle successive pratiche di indennizzo ( vedi Avvertenze voce SICUREZZA).

AMBASCIATA D’ITALIA
Odos Sekeri, 2
106 74 Athens
Tel: 0030/210/36.17.260 – 36.17.263 – 36.17.273/4
Fax: 0030/210/36.17.330
E-mail: ambasciata.atene@esteri.it

  1. vai al sito

CANCELLERIA CONSOLARE DELL’AMBASCIATA D’ITALIA IN ATENE:
Odos Patriarchou Ioakim,   (Kolonaki) , 38 – 3° piano.
10675 Atene
e-mail: cancelleria.atene@esteri.it
Prefisso telefonico: 0030
Telefoni Sede: 0030 2109538 180/190/191/196/197
Fax Sede: 0030 2109531 523
Cellulari reperibilità: 00306932204060 (attivo nelle ore di chiusura degli uffici solo per emergenze).

Uffici consolari

CONSOLATI ONORARI

SALONICCO
Ing. Christos Sarantopoulos
Odos Karamanli, 47
54 639 Salonicco
tel. e fax 2310/914050
e-mail: italcons@otenet.gr

CORFÙ
Dr. Giancarlo Bringiotti
A. Vraila, 17
491 00 Corfù
Tel.: 26610/37351
Telefax: 26610/42433
e-mail: consolatoncorfu@yahoo.it

PATRASSO
Sig. Michail Dimopoulos
Via Ghermanù 63
262 25 Patrasso
Tel.: 2610/620900
Telefax: 2610/624904
email: cdip@freemail.gr

PIREO
Dott. Mauro Renaldi
10, Antoniou Ampatielou & Sachtouri – 7′ Piano
18536 Pireo
Tel.: +30/2104294537   Fax: +30/2104294538
email: italconsul.pireo@yahoo.it

VICE CONSOLATI ONORARI:

IRAKLION (CRETA)
Ing. Alberto Bartolozzi
Via Zografou , 13
71201 Iraklion
Tel.: 2810/342561
Telefax: 2810/301166
e-mail: balbe@tee.gr

RODI
Dr.ssa Donatella Berni
Ippoton
85100 Rodi
Tel.: 22410/27.342
Telefax: 22410/33.980
e-mail: consrod@otenet.gr

AGENZIE CONSOLARI ONORARIE:

CEFALONIA
Avv. Graziella Micheletti
Leof. Verghoti’, 21
28100 Argostoli
Tel. e Fax: 2671026306
e-mail: gratsiel@otenet.gr

CHANIÀ
Dr. Giorgio Budrojannis
Via Tzanakaki, 70
731 34 Chanià
Tel.: 28210/27.315
Telefax: 28210/27.316
e-mail: agconon@otenet.gr

CHIOS
Dr. Lorenzo Argenti
Despotopoulou, 31 – Kampos
82100 Chios
P.O BOX 28
Tel.: 22710/32030 – 44344 – 22710/32030 (Sig.ra Lykou)
Telefax: 22710/31582
e-mail: lorarg2000@yahoo.it

IOANNINA
Arch. Christos Siontis
Via Pyrsinella, 7-9
453 32 Ioannina
P.O.BOX 1077 (45110 IOANNINA)
Tel.: 26510 27315 –  26510 78093
Telefax: 26510 77700
e-mail: siontis.christos@hotmail.com

SANTORINI
Rag. Franco Stefano Colombo
Paradosiakos Ikismos Karterados – 84770 Santorini
P.O BOX 50 – 84700 Santorini
Tel. e fax: 22860-24.725
e-mail: frastecol@yahoo.com

CORINTO
Dr. Christos Papavassiliou
Aghiou Ioannou 2, Kentriki’ Platia
20300 Loutraki – Korinthos
tel.: 27440/69211 – 27440-69212
Telefax: 210/8946800
agaristi@otenet.gr

ALEXANDROUPOLI
Dr. Theodoros Minardos
Psaron, 11
681 00 Alexandroupoli
Tel.: 25510/263.41 – 23632
Telefax: 25510/23632
minardos@otenet.gr

KAVALA
Dr. Federico Lazaridis
Tsarouchi 1 – Palio Tsifliki,
65500 Kavala
Tel.: 2510 441242
Telefax: 2510 441252 e 25210 60205
e-mail: federicolazaridis@lazaridismarmor.gr

LARISSA
Sig.ra Angela Romano
Via Ipsilantou, 25-27
41223  LARISSA
Tel.: 2410 551136
Fax: 24930 29790
e-mail: krotonang@yahoo.gr

PAROS
Arch. Fanis Katapodis
Parikia
84400 PAROS
Tel.: 22840 21741
Fax: 22840 22721
e-mail: fkatapodis@gmail.com

CORRISPONDENTI CONSOLARI ONORARI:

FOLEGANDROS
Sig. Flavio Roberto Facciolo
Agenz. Turistica “Sottovento”
84011 FOLEGANDROS
Tel. 22860/41444
Fax: N/D
email: sottovento@folegandrosisland.com

IOS
Sig.ra Deborah Gazzo
Ristorante italiano “Karma”
84001 Mylopotamos beach – Ios
tel. 22860 91156
fax N/D
e-mail: dgazzo@hotmail.com

ITACA
Arch. Giovanna Cavallo Defteroeu
loc. Vathi’
28300 Itaca
tel. e fax 26740/32224
email: saravil@kef.forthnet.gr

KALAMATA
Sig.ra Margherita BOVICELLI
Capitan Croba, 46
24200 Messini
tel. 2722025095
fax. 2722023760
e-mail: bovicelli@gmail.com

KOMOTINI
Avv. Caterina Vizzini
Sozoupoleos, 26Z e Arda
69100 Komotini
tel: 25310 70440
fax: 25310 70440
e-mail: caterina_vizzini@yahoo.it

MYKONOS
Avv. Alexandra Dimou
P.O.BOX 84600
Mykonos
tel. 22890/23725
fax. 22890/27664
e-mail: markomar@otenet.gr

NAFPLIO
Sig. Claudia Raffo
Komninou, 1
21100 Nafplio
tel.2752028560 – 2752023520
fax.2752028286
e-mail: claudiaraffo@gmail.com

PAXI
Dr. Costas Grammatikos
Lakka Paxon
49082 Gaios
tel. 26620/32269
fax 26620/32122

ZANTE
Arch. Nikolaos Voutsinas
Odos Filikon
Psiloma
29100 Zakinthos
tel. 26950 44710 e 26950 23437
fax 26950 45425
e-mail: studio-3@otenet.gr

SKIATHOS
Sig. Giovanni Sorrentino
Korah Street 20
37002 Skiathos
tel. 0030.24270.22850
fax. N/D
email: toscanoedessa@yahoo.it

LEMNO
Dr. Costantinos Doras
Tel. : 25540 61464
Fax : 25540 61464 e 25540 25150
e-mail : drdoras@ath.forthnet.gr

 

Telefoni utili

Pronto soccorso: 166
Polizia: 100
Vigili del fuoco: 199
Polizia turistica: 171
Medici d’emergenza per visite a domicilio: 1016

Ufficio turistico

vai al sito

Automobile et Touring Club de Grèce (ELPA)
395 Via Messogion
Agia Paraskevi
153 43 Atene
Tel.: 0030 21 0606 8800
Sito web www.elpa.gr

Istituto italiano di Cultura di Atene
Odos Patisseion, 47
10433-Athens
Tel: 0030/210/5242646
Fax: 0030/210/5848714
e-mail: segreteria@iic.gr/ iicatene@esteri.it
homepage: www.iic.gr

Istituto italiano di Cultura di Salonicco
Odos Fleming 1
54642 Thessaloniki
tel: 0030/2310/85.71.55 – 88.60.00
Fax: 0030/2310/81.20.57
e-mail: info@iicsalonicco.gr
homepage: www.iicsalonicco.gr

Scuola Archeologica Italiana
Odos Parthenonos 14-16
11742 Athens
Tel: 0030/210/92.14.024/92.39.163
Fax: 0030/210/92.20.908
e-mail: saia@otenet.gr
www.scuoladiatene.it

Scuola statale italiana
Odos Mitsaki 18
11141, Athens
Tel: 0030/210/22.80.338
Fax: 0030/210/20.17.628
e-mail: scitalat@otenet.gr
www.scuolaitalianatene.edu.gr

Scuola materna statale italiana
Odos Mitsaki 18
11141, Athens
Tel: 0030/210/20.20.274
Fax: 0030/210/20.20.274
e-mail: scitalat@otenet.gr

Scuola materna “Il Mulino Magico”
Odos Troados 23
15342 Aghia Paraschevi (Athens)
Tel: 0030/210/60.03.148 –  0030/6942 588660
Fax: 0030/210/60.14.928
email: enniadallora@yahoo.it

Comitato degli Italiani all’estero (Com.It.Es)
Via: Odos IOU, n.3
Atene
Presidente Maria Luisa Mendozzi
marialuisamendozzi@yahoo.gr
tel.:211-0150995
Fermata Metro: Vicktoria.
e-mail: comites@hol.gr
homepage: www.comites.gr

Società Dante Alighieri, comitato di Atene
Odos Agelau, 18 (Aghios Artemios, Pangrati)
11632 Atene
tel./fax: 0030/210/75.61.952
e-mail: dantegr@hol.gr
www.societadantealighieri.it/

Indirizzi utili in Italia

Per gli indirizzi e recapiti delle Ambasciate e dei Consolati del Paese accreditati in Italia, consulta il sito:
www.esteri.it/MAE/Servizi/Italiani/
RappresentanzeStraniere.htmd


Ente Nazionale Ellenico per il Turismo

Via L. Bissolati 78 / 80
00187 Roma.
Tel.: 06 4744249/064744301
Fax: 06 4883905
E-mail:  enet.info@tiscalinet.it

Via Lupetta, 3
20123  Milano
Tel.: 02 860470 / 02 860477
Fax: 02 72022589
E-mail: turgrec@tin.it

Sito web: www.ente-turismoellenico.com